Loading...

20. QUINTE

Naturalmente dopo le cornici non potevano mancare le quinte! Che sono allora queste strutture? Analizziamo il termine quinta in teatro. (Ehh già perché alla fine le forme d’arte si legano sempre in qualche modo!)

La quinta è un elemento scenico decorato, dipinto o neutro che posto lateralmente ai due lati del palcoscenico, descrive un ambiente lasciando uno spazio, fra ogni elemento, per ingresso in scena degli attori o cose, attrezzi. Fra una quinta e un’altra possono entrare anche fasci luminosi detti “tagli”. Le quinte possono essere parallele al boccascena o inclinate tipo spina di pesce per avere una “fuga prospettica” verso il centro.

Si intende quindi quinta in fotografia, generalmente un elemento normalmente più vicino a noi e normalmente laterale rispetto al soggetto, che serve, in modo funzionale, a dare una maggiore profondità all’immagine e una più forte connotazione spaziale. Posizionando all’interno dell’immagine un elemento più vicino siamo immediatamente coinvolti nell’immagine dell’immagine.

Anche in questo caso l’elemento che fa da quinta non deve essere troppo “ingombrante”. Di nuovo: alberi, elementi architettonici o addirittura persone, possono essere funzionali a questo scopo. La fotografia risulterà più dinamica e in un certo senso più tridimensionale.


Ecco un esempio di quinta con figura umana. La foto scattata in una favela brasiliana vuole rappresentare lo stato dell’abitazione. Il bambino in primo piano guarda in camera e cattura la nostra attenzione ma la sfocatura dovuta alla profondità di campo fa sì che non sia troppo “ingombrante” e che lo sguardo possa procedere all’interno della casa. Oltre al senso di profondità ,il piccolo, vicino a noi, conferisce un senso di coinvolgimento molto forte e ci catapulta all’interno dell’immagine.
0

No Comments

Leave a Reply


The maximum upload file size: 30 MB.
You can upload: image.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Non perderti mai nulla, iscriviti alla newsletter. Potrai cancellarti in qualsiasi momento!

No, grazie!