Loading...

TEST: CHE TIPO DI FOTOGRAFO SEI ?!?!??!

Elisabetta Rosso - Viaggio fotografico a Yellowstone, Stati Uniti

Prima di proseguire ecco un breve test (ironico) per capire che tipo di fotografo sei e se è il caso di continuare a seguire questo blog… Se rispondi sì a una qualsiasi di queste domande… torna al via e ricomincia!

  • Hai fatto 3 anni di corso di fotografia ma spalanchi gli occhi se mi permetto di chiederti se scatti in RAW file o JPG? L’INCONSAPEVOLE: il problema non è che non sai che cosa è un RAW, è che probabilmente in 3 anni non ti sei mai chiesto veramente come funziona l’oggetto che hai in mano che ti serve per fare le foto. Per fotografare bisogna essere curiosi e cercare di capire. Non dico che devi sapere smontare la macchina fotografica e rimontarla bendato che neanche i Marines degli Stati Uniti col fucile d’assalto… ma magari avere un’idea di come funziona la fotocamera potrebbe essere utile. Se invece non sai cos’è un RAW, non hai fatto 3 anni di corso di fotografia e sei curioso di sapere di che stiamo parlando puoi continuare. (dopo che sei andato su Wikipedia a cercare!) L’ignoranza non è peccato, ignorare volutamente di essere ignorante lo è!
  • Hai comprato l’ultimo modello di fotocamera sul mercato (da 4.899 euro) per non restare indietro e completare il tuo corredo fotografico (da 12.358 euro), ma scatti in automatico e non sai come modificare nella tua fotocamera quel misterioso parametro che si chiama ISO e soprattutto critichi (a caso) le foto degli altri? IL GIOCATORE DI GOLF: hai mai pensato di investire il tuo denaro in un hobby diverso, come il golf? L’attrezzatura fotografica dovrebbe essere qualcosa che cresce insieme a te, che si conquista pezzo per pezzo. Maggiore è la nostra consapevolezza fotografica e la nostra sensibilità, maggiori saranno le nostre esigenze in termini di attrezzature fotografiche. Comprare attrezzatura costosa non fa di te un fotografo migliore di altri. Se invece hai la fortuna di avere a disposizione molto budget anche per iniziare, ma resti umile e consapevole del fatto che le cose da imparare sono molte, allora hai la mia invidia e puoi continuare!
  • Hai mai esordito chiedendo consigli ad un professionista dicendo che tu sei già molto bravo con la fotografia (gasp) ma hai qualche problema quando lavori a diaframma 800? Sì non è un errore di stampa proprio DIAFRAMMA 800. E quando ti viene fatto notare che potresti avere confuso i valori di ISO con quelli di diaframma, ti offendi e sei deluso perché il professionista a cui ti sei rivolto non è abbastanza bravo per supportare una conversazione con te? IL SUPPONENTE: su certe cose non si scherza. Ancora una volta sapere di non sapere è fondamentale. Se ti presenti come un bravo fotografo, mi aspetto che almeno le basi.. accidenti, le basi!!! Non c’è nulla di male a non sapere che valori medi di diaframma possono variare indicativamente tra f/1,4 e f/40 (più o meno) e che un foro stenopeico sta intorno a f/166. Ma almeno non dire che sei un bravo fotografo, ti prego!!! Se non conosci a menadito tutti i diaframmi ma non sei convinto di essere Steve McCurry, procedi 🙂
  • Sei convinto che il tuo occhio, le tue effettive competenze tecniche e il tuo talento fotografico siano indiscutibili e che dall’alto della tua esperienza di vita (circa 20 anni) ogni immagine che produci sia una benedizione per il genere umano, ma fai il finto modesto? Se non sei famoso è solo perché il mondo ancora non è pronto per accogliere il tuo genio? IL DIVERSAMENTE UMILE: avere la voglia di imparare e di mettersi in discussione è fondamentale per crescere. Nessuno a qualsiasi età dovrebbe sentirsi arrivato. La scoperta e la curiosità sono aspetti fondamentali della fotografia. Qualunque sia la tua competenza o bravura se ha sempre voglia di scoprire e metterti in discussione, allora procedi! 
  • Non hai la più pallida idea di come funzioni una fotocamera ma a te non serve perché sei tutto cuore, la tecnica imbriglia e lega il tuo estro e non serve ad esprimere le tue emozioni? Il fatto di avere qualcosa a fuoco o fermo nelle immagini che scatti è  assolutamente superato, non indispensabile, qualcosa di cui non hai alcun controllo ma  che viene affidato ad una forza superiore che pervade l’universo? L’ARTISTA LIBERO: bhe ecco a dire la verità, anche se è vero che viviamo in un periodo storico in cui le competenze sembrano essere qualcosa di superfluo… per fare fotografia ti assicuro che potrebbe essere molto utile avere una vaga idea di come mettere insieme tempi e diaframmi. Un briciolo di consapevolezza di quello che stiamo facendo, sarebbe cosa assai gradita e potresti scoprire che persino conoscendo la tecnica fotografica possiamo realizzare sfocati o mossi, ma in modo consapevole senza doverci affidare al Karma. Se non sai scattare una foto ferma, ma ti piacerebbe imparare, prosegui!
  • Ti presenti nello studio di un giovane collega sostenendo che il suo studio fotografico non è male e che ti ci potresti anche abituare a lavorare lì e che lui (il giovane e incredulo collega nonché proprietario dello studio) potrebbe anche avere l’immenso onore di farti da assistente (sempre nel SUO studio)? L’INCLASSIFICABILE PROFESSIONISTA: si commenta da sé ( personaggi del genere non saranno qui a leggere… ma sappiate che esistono…!!)
Elisabetta Rosso - Viaggi fotografici e workshop in Islanda, Africa, Stati Uniti. Fotografa di matrimonio e docente corsi di fotografia
Io faccio parte della categoria.. MULO DA SOMA: e portatele due cosine ( 15Kg di attrezzatura!)

E TU A CHE CATEGORIA APPARTIENI!?

10

No Comments

Leave a Reply


The maximum upload file size: 30 MB.
You can upload: image.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Non perderti mai nulla, iscriviti alla newsletter. Potrai cancellarti in qualsiasi momento!

No, grazie!